Elenco dei prodotti da parte del produttore: Frank Cornelissen

Frank Cornelissen


LA STORIA DELL’AZIENDA IN BREVE


La filosofia di coltivazione è fondata sul principio che l’uomo è incapace di capire la Natura nella sua totalità, la sua complessità e le sue interazioni. La scelta di osservare per imparare dai vari passaggi e cambiamenti energetici e cosmici di Madre Natura e' perchè si preferisce seguire le indicazioni che essa ci dà piuttosto che decidere cosa fare e non fare. Di consequenza questa scelta ha portato ad evitare di arare la terra e qualsiasi altro tipo di trattamento chimico, tradizionale, biologico oppure bio-dinamico, perchè rimangono degli interventi dell’uomo che dimostrano la sua incapacità ad accettare ed interpretare la Natura come è, e come sarà. La divina capacità di comprendere la complessità dell’universo non appartiene all’uomo, il quale ne fa solo parte. Anche se sempre più l’uomo, alimentando il suo egoismo, ha la pretesa di sentirsi Dio modificando il delicato equilibrio di Madre Terra, per motivi di produttività con conseguenze deleterie per tutta l'umanità.


SUPERFICIE AZIENDA AGRICOLA


8,5 ettari


TIPO DI TERRENO


Vulcanico


VITIGNI IMPIANTATI


Nerello Mascalese, Carricante, Grecanico, Coda di Volpe, Malvasia, Moscato Nero, Insolia


LAVORI IN VIGNA


Si cerca di evitare ogni forma di sarchiatura e qualsiasi tipo di trattamento dei campi. Obiettivo che si e' raggiunto anche in annate particolarmente difficili come il 2004 e il 2005. Sin dall’inizio della stagione, con la potatura stretta, si concerta la resa bassa per pianta (circa 300 gr.).
Tutti i grappoli sono elaborati durante la stagione: tagliamo le code, leviamo acini danneggiati e non maturi. La vendemmia viene fatta abbastanza tardi (tra metà ottobre e metà novembre) per ottenere una perfetta maturazione delle uve, senza surmaturazione.


 


LAVORI IN CANTINA


Evitare qualsiasi additivo in qualsiasi fase produttiva della vinificazione ed imbottigliamento (senza SO2). Le uve vengono trasformate con procedure delicate: fermentate secondo tradizioni antichissime in contenitori di terracotta (giare) di varie dimensioni (150 - 400 litri) interrati nella pietra lavica macinata. Lasciare insieme tutta la massa (vino e bucce) fino a dopo la totale trasformazione della materia (fermentazione malolattica) per un maggior contatto con tutti gli elementi cosmici e per estrarre tutti gli aromi territoriali dell’uva. Questa macerazione dura da 4 a 7 mesi secondo il vino e l’annata. La vendemmia 2003 è durata quasi 14 mesi. Dopo la torchiatura, il vino ritorna nelle giare per concludere il suo ciclo di riposo ed evolutivo per circa altri 18 mesi prima di essere imbottigliato

Mostrando 1 - 10 di 10 articoli
Mostrando 1 - 10 di 10 articoli